martedì 3 giugno 2008

"Qualcuno mi ama!"

Qualcuno ha mai sentito parlare delle scie chimiche?

Io lo scopro di recente, meglio tardi che mai, e ne rimango shoccata/affascinata.

E allora mi metto a pensare a quando mi stendevo nell'angolo del giardino e guardavo all'imbrunire tutti quegli aerei che attraversando il blu lasciavano le loro scie. Li consideravo per quanti fossero ogni giorno solo in quella striscia di cielo tra la magnolia e il terrazzo... sembravano così romantici nel loro passare e svanire! E invece no... adesso mi tocca pensare ad esperimenti e variazioni climatiche pilotate... ma sarà?!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

boh! Io ho sempre creduto che quelle striscie in cielo fossero dovute ai gas di scarico degli aerei che ad alta quota si raffreddano ma ora mi rendo conto che è la classica spiegazione messa lì per tenerci buoni ed impedirci di aprire gli occhi.
Probabilmente sono gli stessi che ci vogliono convincere che non esistono più le mezze stagioni così tutti si vestono a caxxo, si beccano il raffreddore e i farmacisti conquistano il mondo! Ah, i malvagi!!!

Scusa ogni tanto mi faccio prendere la mano :P bye!

fuse

Miss E.. ha detto...

E' quello che penso anch'io :)..oramai sono infarmacia una settimana si e l'altra si!!
Fuse, dobbiamo assoultamente beccarci un giorno di questi, comincio a dimenticare i tuoi tratti somatici!

miwako ha detto...

oddio,"qualcuno mi ama",che ricordi!anch'io ero convinta che fossero i gas di scarico degli aerei,e invece...quando vengo a conoscenza di queste cose,mi sento sempre così ingenua!il mondo intero ci prende per il cXXo in mille modi,e ci propina spiegazioni effetto-placebo che io mi bevo tranquillamente.che tristezza