giovedì 11 settembre 2008

Indecisioni...

Periodo bizzarro...sono continuamente confusa.

Lungo weekend fiorentino con l'amica di sempre...
o ritorno alla calda Bologna per dare il via ad una vecchia seppur nuova vita?
Io sono più propensa al ritorno in Emilia... un po' mi manca...


Ad ogni modo si accettano buoni consigli...

domenica 7 settembre 2008

Oggi...che è già ieri

Fare le cinque parlando. Arrivare a casa, fare le otto e non riuscire a dormire, come accade sempre più di frequente.
Penso che gli Altro siano forti e che il cantante paffutello mi ricordi una vecchia conoscenza; stesso modo di suonare la chitarra, stessa posizione del microfono, stesse vecchie magliette sgualcite. I Diaframma, spiacente io ci ho provato, non fanno per me. Non so quante ore abbiano suonato, ma credo di averli sentiti tutta la sera in un concerto che sembrava non finire mai. Poco importa, l'atmosfera era carinissima ed erano tutti così felici!
Grazie ai Druidi, è stato un gran week end ;)

sabato 6 settembre 2008

Ieri

"Come sei bella, sei sempre più bella, si vede proprio che stai bene in questo periodo" credo non ci sia altro da aggiungere a questa frase che mi è stata detta ieri sera. Proprio non c'è niente da dire...
All'Indipendelta ci vai con gli amici di sempre e incontri persone che non vedi da anni, è tutto perfetto e poco conta se gli Offlaga non li sopporto, è semplicemente bello il fatto di essere lì in ottima compagnia. Tra baciamano e abbracci, parlare delle storie degli altri e non pensare a ciò che succede fuori.



venerdì 5 settembre 2008

Indie...salvami tu!!!

Questa sera e domani sera... :)




Se il fuoco camminasse con me...non sarei immersa nel fango!

E' una droga. Ogni volta che lo ricomincio a vedere.
Quando ero piccola mi terrorizzava, sentivo la sigla e mi infilavo con la testa sotto le coperte per la paura di vedere Bob (che oggi mi dà semplicemente del tamarro attempato in jeans), il Nano ed il Gigante. Ad ogni modo, in tenera età, sono riuscita comunque a cuccarmi la scena dello specchio in cui il riflesso di Cooper è quello di Bob... piccolo trauma infantile!
Quando ero piccola avevo anche una cotterella per l'agente Cooper che è durata fino a qualche anno fa terminando clamorosamente a causa dell'infelice ruolo affibiato a Kyle MacLachlan nei panni di Trey McDugall in Sex and The City.
Quando ero piccola il mio personaggio preferito era Dana: onesta, carina, sincera e felicemente innamorata; oggi adoro Audrey, troppo bella, incasinata, frustrata, incompresa ed arrabbiata. E quanto figo era Bobby? E il marito-violento-Leo, non era da calci nel c**o?
Quando ero piccola non capivo una mazza dell'intreccio, oggi qualcosina di più riesco a mettere in ordine nella trama anche se ho qualche dubbio qua e là. Ma sta Laura Palmer quanto iperattiva era?? Come faceva ad: andare al liceo, avere un amante segreto ed un fidanzato ufficiale, insegnare l'inglese ad una cinese, andare agli appuntamenti con lo psichiatra, dare ripetizioni al fratello ritardato di Audrey, organizzare i pasti a domicilio con la tipa della tavola calda, lavorare nella profumeria dei grandi magazzini e al Jack One Eye e farsi tutti gli uomini di Twin Peaks?? Ma dove lo trovava il tempo per fare tutte ste cose? Io a stento riesco a conciliare l'università e il fare aperitivo...

mercoledì 3 settembre 2008

Se ne dicon di parole...

Penso a questa canzone, che sento ovunque e ad ogni ora del giorno.
Però è vero... quante cazzo di parole vengono dette per dare aria alle bocche? Credo di aver sentito tante di quelle storie surreli e promesse non mantenute da poter scrivere un manuale della perfetta conversazione inutile. Perchè le persone credono di poter garantire oggi quello che non si sa se succederà domani? E perchè, soprattutto, esiste chi ci crede ancora? Dovremmo impegnarci solamente in conversazioni credibili senza illudere le persone ignare dell'inculata dietro l'angolo.

Sono proprio arrabbiata.
Mai promettere ciò che non si può mantenere.